novità da "udine-friuli a 5 stelle"


I “REPORT” DI HERA

__20131218

~

Qualche giorno fa, in comune, a ogni consigliere è pervenuto un plico da parte di Hera Spa, datato 23.10.2014, quindi prima della trasmissione “Report” di domenica scorsa, che ha esaminato piu’ ombre che luci dell’imponente società di capitali romagnola, la stessa che da poco, con il beneplacito del Pd, ha incorporato la nostra Amga.
Nel plico una lettera con i report societari “Sulle tracce dei rifiuti” e “In Buone Acque”, relativi all’anno 2013.
Il primo per promuovere il recupero dei materiali con “trasparenza ed economicità”, legato al ciclo dei rifiuti nella loro gestione, il secondo per sponsorizzare la qualità dell’acqua da loro distribuita e la diffusione delle Sorgenti Urbane (o Casette dell’Acqua in un’accezione piu’ prosaica).
Particolarmente interessante la pagina sui “rifiuti indifferenziati” – dove vanno a finire?
La raccolta indifferenziata viene smaltita in impianti di termovalorizzazione (vedesi Trieste) che permettono di produrre energia elettrica ed energia termica per il teleriscaldamento.
Ma, una volta che dovremo “nutrire la bestia”, che senso avra’ spingere la differenziata? Senza contare l’aumento del traffico locale pesante per conferire i rifiuti da bruciare e le probabili tossine che ne verranno diffuse.
La lettera termina con dei ringraziamenti anticipati per eventuali commenti o osservazioni in proposito
in modo di “aiutarli” a migliorare la propria rendicontazione di sostenibilità.
Io uno ce l’avrei: cominciare a “bonificare” il proprio orticello invece di insidiare l’orto del vicino.

Claudia Gallanda

in buone acque
(“report” del 16.11.2014)
 
 

One response to “ I “REPORT” DI HERA ”

  1. claudia gallanda claudia gallanda scrive:

    La presente mia per rendere noto che questa lettera aperta è stata da me inviata alle principali testate giornalistiche in data 21.11.14.
    Quindi pubblicabile o sabato 22.11.14 o domenica 23.11.14, anche e soprattutto come lettera al direttore.
    Oggi invece comunicato di Ioan su gazzettino su stesso argomento.
    Questa mia a sola risposta di chi dice che non si fa niente e che arriviamo sempre dopo.
    Questo non come lamento, ma come stimolo a lavorare sempre meglio e di più.
    Ieri a importante conferenza su Reddito minimo garantito, palazzo della Regione, Udine, proposta portata avanti dal M5s, nessun accenno (nè prima e nè dopo) alla cosa sui principali media, nonostante il neodirettore del Messaggero Veneto, Tommaso Cerno (che poi non ha partecipato), fosse stato avvisato, in quanto aveva ruolo di moderatore.
    Ognuno rifletta e faccia le sue personalissime considerazioni.
    Seguirà video dell’evento
    Claudia.

Lascia un Commento