novità da "udine-friuli a 5 stelle"


Rispondi a: Cultura ed educazione (Commissioni Municipali)

Proemio Forum Idee a raccolta Cultura ed educazione (Commissioni Municipali) Rispondi a: Cultura ed educazione (Commissioni Municipali)

#2106

Giampaolo Gottardo
Partecipante

(avevo risposto ma mi sembra che non sia andato a buon fine e quindi riscrivo anche se piu’ succintamente); dicevo che mi scuso per l’ignoranza ma sebbene siamo minoranza in Municipalita’ potremmo anche noi introdurre proposte secondo i paradigmi 5 stelle ovvero ai fini di aprire alla nostra vita dimensioni di piacevolezza e di recuperare la piacevolezza di vita di noi animali umani perduta  senza interessarci del lato economico che demandiamo pure ai partiti approffitarsene ( la nostra sessione del movimento ne farebbe comunque il controllo); proposte a partire dal risanamento del contesto naturale ovvero l’aria che respiriamo, l’acqua delle falde e la terra delle coltivazioni: la Municipalita’ (la nostra Comunita’) potrebbe finanziare studi e realizzazione di protitipi con tecnologia locale da poi propinare alle personalita’ giuridiche ai fini di corredo nelle attivita’ produttive di queste ad impatto diretto ed indiretto zero; la Comunita’ finanzia le universita’ e qualche laboratorio annesso ( significa dare senso e concretezza all’ educazione) e poi verificata l’ efficacia impone ai soggetti produttori di inquinamenti di corredarsi dei rimedi prototipicizzati da ditte che poi li implementano  ripagando la Comunita’ dello sforzo finanziario sostenuto: la comunita’ puo sempre mantenere una certa partecipazione societaria.Esempio ditte che producono acciaio o che comunque usano combustione del carbonio per trarre l’energia per il processo produttivo dovrebbero corredarsi di raccoglitori e quindi separatori dei residuai che vanno in atmosfera e nelle acque di reffreddamento: la Comunita’ potrebbe proporre all’ univestita’ di studiare  sotto impianti con realizzazione di prototipi  modularizzati da mettere a disposizione di societa’ implementatrici ai fini di vendere ai produttori di inquinamenti per portare il proprio proccesso produttivo ad un impatto diretto ed indiretto zero; la stessa cosa per l’acqua e per la terra inquinata da diserbanti ed additivi che necessita ripristinare: tutto porta a sistemi innovativi a nuova cultura e nuovi impieghi ma per una vita migliore ed ad una cooperazione della Comunita’ con le persone giuridiche in essa che non si sentono sole ad affrontare il futuro ma spalleggiate appunto dalla Comunita’.